Scopriamo insieme il fiume Adda

Il fiume Adda è protagonista di questo territorio. Nasce nelle Alpi retiche, attraversa la Valtellina ed entra come immissario nel lago di Como per poi uscirne a Lecco come emissario formando i lago di Olginate. Prosegue con dolcezza il suo cammino affiancato dalla strada Alzaia, percorribile fino a Milano, sempre battuta a piedi e in bicicletta, in quanto offre uno spaccato paesaggistico spettacolare ed unico.
Il nuovo percorso ciclopedonale di macro-area che coinvolge Lecco ed i comuni limitrofi consente di vivere il fiume ed il Parco Adda Nord, con la sua ricca flora e fauna in completo relax secondo i propri gusti.

nota – L’Adda è protagonista anche nel romanzo “I Promessi Sposi“: indimenticabile il brano “Addio monti sorgenti dalle acque...”  che anima il travaglio di Lucia, costretta a lasciare Lecco e Renzo per fuggire da Don Rodrigo. Ancor di più si può capire l’aspetto struggente se si ripercorre l’episodio trovandosi sulla sponda malgratese dell’Adda, avendo di fronte Pescarenico e lo scenario delle montagne lecchesi.

Cosa vedere sull'Adda

Da Lecco a Rivolta d’Adda, un patrimonio naturalistico e di archeologia industriale, sulle tracce di Leonardo da Vinci.

Partenza: Lecco
Tipologia: ciclo-pedonale
Lunghezza: 49,2 Km
Difficoltà: facile

Partenza: Lecco
Tipologia: ciclo-pedonale
Lunghezza: 20 Km
Difficoltà: facile

Sito Unesco in Lombardia – Il villaggio operaio ideale, ecco Crespi d’Adda. Una visione moderna della città ideale che ruota attorno alla vita della fabbrica e della famiglia.

Il Santuario Madonna della Rocchetta a Paderno d’Adda, tappa del cammino di sant’Agostino, eretto sopra un castrum romano ha secoli di storia alle spalle.

Alla fine dell’Ottocento a Cornate d’Adda la centrale Bertini ha rivoluzionato i tram a Milano sostituendo i cavalli con l’energia elettrica.

Dai Celti ai Visconti, passando dalla regina Teodolinda e il Barbarossa. Ecco Trezzo: storia, cultura ed un’imponente centrale idroelettrica.

Maestosa si specchia nelle acque dell’Adda a Trezzo. Ecco la centrale idroelettrica Taccani.

Immersi nel Parco Adda Nord, lungo l’Adda da Brivio, con la sua palude sito di interesse comunitario, arriviamo ad Imbersago.

Dove ora c’è la diga nel passato c’era il ponte romano. Ecco Olginate con il suo lago.

San Gerolamo e l’Innominato a Somasca di Vercurago. Ma non dimentichiamo il lungolago con la pista ciclopedonale.

A sud di Lecco il fiume Adda si allarga dando vita al lago di Garlate. Suggestivo e di grande fascino il percorso lungo la ciclopedonale.

Video a cura di Playmaker - Progetto F.O.G.L.I.E.